Giubbe Rosse

"Quando mutano i paradigmi, il mondo stesso cambia con essi. Guidati da un nuovo paradigma, gli scienziati adottano nuovi strumenti e guardano in nuove direzioni. Ma il fatto ancora più importante è che, durante le rivoluzioni, gli scienziati vedono cose nuove e diverse anche quando guardano con gli strumenti tradizionali nelle direzioni in cui avevano già guardato prima. dopo un mutamento di paradigma gli scienziati non possono non vedere in maniera diversa il mondo in cui sono impegnate le loro ricerche".
Thomas S. Kuhn

NEGAZIONISTI PER CASO

Le nuove misure restrittive che i governi europei si accingono ad adottare per far fronte all’emergenza Covid stanno suscitando vivaci proteste anche in Germania. Così come in Italia, il mondo dell’arte e dello spettacolo si accorge improvvisamente che la pandemia miete vittime non solo tra chi contrae il virus, ma anche e soprattutto tra chi viene obbligato per legge alla chiusura dell’attività e viene privato, in tal modo, della propria fonte di reddito e di sostentamento. Un risveglio tardivo che conferma non solo l’ormai ben noto distacco della classe intellettuale rispetto al resto della popolazione, ma anche il monadismo di una società sempre più verticale quanto più si illude di poter risolvere i conflitti per via orizzontale.

Una pillola per abituarsi alla mascherina (e altri esperimenti per moralizzare le masse)

Mentre vasti settori dell’opinione pubblica diventano insofferenti alla nuova “normalità pandemica” e le proteste cominciano ad agitare il cuore del sonnolento Occidente, puntuale riaffiora la proposta di rasserenare gli animi troppo indisciplinati per via ormonale. Un perfetto pendant alla ripetuta richiesta di trattamenti sanitari obbligatori per i renitenti al protocollo, su cui vale la pena soffermarsi. A … Leggi tutto

AEROPORTI GRECI: DOPO IL DANNO, LA BEFFA

Dopo aver acquisito a prezzo da furto la gestione di 14 aeroporti regionali greci per la durata di 40 anni nel 2017, Fraport, società di gestione aeroportuale tedesca, chiede oggi allo stato greco di risarcire perdite per 175 milioni di Euro in conseguenza del crollo del traffico e dei profitti causati dalla pandemia. Una clausola nel contratto capestro siglato a suo tempo dal governo Tsipras nell’ambito del terzo memorandum d’intesa glielo consente. Un esempio emblematico di privatizzazione dei profitti e socializzazione delle perdite. Ma anche un monito sulle fatali conseguenze cui va incontro un paese che attiva il MES e perde ogni potere di negoziazione.

La scienza non è democratica. Semmai teocratica

Articolo originale pubblicato sul blog dell’autore. Un Occidente in decadenza non poteva che sostituire la religione antropomorfica tradizionale con un surrogato. Non ci è andata poi così male, in fondo, perché è un surrogato che ha avuti molti risvolti utili, come l’invenzione della padella antiaderente, la pillola anticoncezionale e le terapie antidolore. Però gira che … Leggi tutto

Il fascismo del politicamente corretto

Scopro stamani che hanno cambiato la veste grafica dell’app Immuni. Le rimostranze di Laura Boldrini e dell’ex-deputata Anna Maria Concia, secondo cui l’immagine originaria sarebbe rispettivamente “inquinata in partenza da insopportabili e anacronistici stereotipi” e “fuori dal tempo e dalla storia”, sono state immediatamente recepite dal ministro per le pari opportunità Elena Bonetti. In meno … Leggi tutto

L’indipendenza delle banche centrali

Il tema dell’indipendenza delle banche centrali è tornato prepotentemente alla ribalta nell’Eurozona il 5 Maggio 2020, quando una sentenza della Corte Costituzionale tedesca (Bundesverfassungsgericht, di seguito BVerfG) ha rilevato una parziale incompatibilità con la legge tedesca nel Quantitative Easing (tecnicamente “Public Sector Purchase Programme” o, abbrevviato, “PSPP”) avviato dalla BCE nel 2015, ribadendo così la … Leggi tutto

Friedrich Merz: “Lo stato non può salvare ogni azienda”.

Friedrich Merz, l’uomo che con ogni probabilità succederà ad Angela Merkel alla guida della CDU al congresso del prossimo dicembre. Un tempo indicato come “europeista”, Merz si è rilanciato come esponente dell’ala destra della CDU: quella più fredda rispetto alla cosiddetta “solidarietà europea” e più propensa ad aperture verso la AfD, a sua volta francamente … Leggi tutto

Hans Werner Sinn: finito il coronavirus, il sistema Target2 dovrà essere riformato

Una delle prime inevitabili conseguenze della crisi del coronavirus all’interno dell’Eurozona è stata la fuga di capitali dai paesi mediterranei, in particolare dall’Italia, verso la Germania. A marzo Banca d’Italia ha fatto registrare un netto deterioramento del proprio saldo Target2, che è salito a 492 miliardi di euro rispetto ai 384 miliardi di febbraio. Per … Leggi tutto

“Possiamo resistere a lungo perché abbiamo margini di manovra ampi grazie a una lunga crescita e alla solidità della nostre politiche”.

Nella sua intervista al quotidiano economico Handelsblatt, il ministro dell’economia tedesco illustra il massiccio pacchetto di misure anticrisi che il suo paese si accinge a varare. Ammette apertamente che l’obiettivo del suo governo è far uscire la Germania da questa crisi ancora più forte di prima. Eurobond? Non se ne parla nemmeno. Per i paesi … Leggi tutto