Giubbe Rosse

"Quando mutano i paradigmi, il mondo stesso cambia con essi. Guidati da un nuovo paradigma, gli scienziati adottano nuovi strumenti e guardano in nuove direzioni. Ma il fatto ancora più importante è che, durante le rivoluzioni, gli scienziati vedono cose nuove e diverse anche quando guardano con gli strumenti tradizionali nelle direzioni in cui avevano già guardato prima. dopo un mutamento di paradigma gli scienziati non possono non vedere in maniera diversa il mondo in cui sono impegnate le loro ricerche".
Thomas S. Kuhn

SULLE PROPOSTE DI CANCELLAZIONE DEL DEBITO PUBBLICO

In questi giorni ha fatto molto discutere la proposta di cancellazione del debito da Covid-19 lanciata dal presidente del Parlamento Europeo David Sassoli. Su questo tema riportiamo oggi il parere di Paolo Cardenà, private banker dei maggiori gruppi bancari italiani, socio cofondatore di una società di consulenza finanziaria, tributaria, fiscale e gestionale alle imprese, nonché … Leggi tutto

BROGLI IN PENNSYLVANIA. IL PRECEDENTE DEL 1993

Il caso Stinson-Marks, alle elezioni suppletive per il Senato della Pennsylvania del 1993, presenta analogie sorprendenti con le denunce di brogli nel voto per posta attualmente in corso negli USA Ai primi di novembre del 1993, nel secondo distretto senatoriale della Pennsylvania (Nord Filadelfia), si svolge un’elezione suppletiva per coprire il seggio del Senato statale … Leggi tutto

Pfizer-BioNTech? Un vaccino per i ricchi

A dirlo è una testata al di sopra di ogni sospetto come Bloomberg. Una volta scongelato, il vaccino va a male dopo 5 giorni. Dalla produzione al trasporto, dallo stoccaggio fino alla somministrazione, richiede una catena del freddo ad alta efficienza del tutto irrealizzabile in paesi poveri o con infrastrutture precarie, dove servirebbero investimenti massicci … Leggi tutto

UN FALCO IN ABITI DA DONNA

Chi è Michèle Flournoy, il nome più gettonato per ricoprire la carica di Segretario alla Difesa nell’amministrazione Biden. Joe Biden non è ancora ufficialmente il nuovo presidente degli Stati Uniti, sebbene ad oggi tutto indichi che lo sarà. Mentre ancora deve iniziare la controffensiva legale di Trump, dietro le quinte è già partito fin da … Leggi tutto

NEGAZIONISTI PER CASO

Le nuove misure restrittive che i governi europei si accingono ad adottare per far fronte all’emergenza Covid stanno suscitando vivaci proteste anche in Germania. Così come in Italia, il mondo dell’arte e dello spettacolo si accorge improvvisamente che la pandemia miete vittime non solo tra chi contrae il virus, ma anche e soprattutto tra chi viene obbligato per legge alla chiusura dell’attività e viene privato, in tal modo, della propria fonte di reddito e di sostentamento. Un risveglio tardivo che conferma non solo l’ormai ben noto distacco della classe intellettuale rispetto al resto della popolazione, ma anche il monadismo di una società sempre più verticale quanto più si illude di poter risolvere i conflitti per via orizzontale.

Toscana: Renzi mette le mani sul tesoro

Secondo La Nazione e Il Corriere Fiorentino sarà Alessandro Cosimi, medico, ex membro del consiglio dell’Istituto Superiore di Sanità, ex sindaco di Livorno, nonché capolista di Italia Viva per la provincia di Livorno alle ultime elezioni regionali in Toscana del 2020, ad aggiudicarsi l’ambitissimo assessorato alla sanità della regione. Insomma, Giani alla fine cede le … Leggi tutto

Europa e migranti: la montagna partorisce il topolino

Ad onta dei toni trionfalistici e delle aspettative da cui è stato preceduto, il nuovo “Patto sull’asilo e la migrazione” voluto da ursula von der Leyen e presentato ieri dalla vicepresidente Margaritis Schinas e dalla commissaria UE Ylva Johansson si rivela l’ennesima delusione per l’Italia. Nessun annullamento del regolamento di Dublino. Ma non poteva essere altrimenti: la redistribuzione di tutti gli sbarcati è una pretesa irrealistica e, per certi versi, anche ingiusta, che non verrà mai accolta. Piuttosto, in sede di trattativa con gli altri Stati membri si dovrebbe puntare sull’impegno a una gestione comune dei rimpatri. Un obiettivo molto più facile da raggiungere e, in prospettiva, molto più proficuo per l’Italia.

Una pillola per abituarsi alla mascherina (e altri esperimenti per moralizzare le masse)

Mentre vasti settori dell’opinione pubblica diventano insofferenti alla nuova “normalità pandemica” e le proteste cominciano ad agitare il cuore del sonnolento Occidente, puntuale riaffiora la proposta di rasserenare gli animi troppo indisciplinati per via ormonale. Un perfetto pendant alla ripetuta richiesta di trattamenti sanitari obbligatori per i renitenti al protocollo, su cui vale la pena soffermarsi. A … Leggi tutto